17 Marzo 2019 - 2° Domenica di Quaresima - Anno C

Riflessione sulla 2° Domenica di Quaresima.  Per le letture liturgiche e altri commenti cerca sul CALENDARIO LITURGICO

Nel Vangelo di domenica scorsa abbiamo meditato la fedeltà di Gesù a compiere la volontà di Dio.  Nel Vangelo di oggi la nube, la voce dal cielo, la presenza di Mosè le possiamo collegare alla Rivelazione sul Monte Sinai. Con il termine Rivelazione si indica l'azione di Dio che fa conoscere il suo progetto d'amore mediante avvenimenti e parole. Dio rivela se stesso entrando in comunione con il popolo ebraico e gli svela il suo destino di salvezza. Il catechismo della Chiesa Cattolica afferma: … Il disegno divino della Rivelazione si realizza ad un tempo « con eventi e parole » che sono «intimamente connessi tra loro » e si chiariscono a vicenda. Esso comporta una «pedagogia divina» particolare: Dio si comunica gradualmente all'uomo, lo prepara per tappe a ricevere la rivelazione soprannaturale che egli fa di se stesso e che culmina nella Persona e nella missione del Verbo incarnato, Gesù Cristo … Nella Trasfigurazione si afferma con chiarezza che Gesù è il nuovo e definitivo Mosè. Le vesti candide e il volto splendente ci rivelano il futuro di risurrezione … CONTINUA NELL'ALLEGATO

 

Allegati:
Scarica questo file (2 Domenica di Quaresima.pdf)2 Domenica di Quaresima.pdf[ ]255 kB