05 Maggio 2019 - 3° Domenica di Pasqua - Anno C

 

Riflessione sulla 3° Domenica di Pasqua.  Per le letture liturgiche e altri commenti cerca sul CALENDARIO LITURGICO

 Il Vangelo di oggi narra un altro incontro di Gesù con i suoi discepoli sul mare di Tiberiade. La certezza di fede che il Risorto vive nella Chiesa viene gradualmente compresa dai discepoli e meditare su questa pagina evangelica significa prendere in considerazione il rapporto reciproco tra il servizio di discepolo e l'amore. In questo racconto avvengono due trasformazioni decisive per la vita dei discepoli. Il primo cambiamento è il passaggio dalla pesca senza prendere nulla alla pesca abbondante. La seconda trasformazione avviene durante il dialogo tra Gesù e Pietro. In precedenza Giovanni aveva riferito di Pietro la sua professione di fede (Gv 6,68) e poi la sua non conoscenza di Gesù (Gv 18,25-27). In questo incontro gli viene chiesto di amare cioè appartenenza e dedizione. Questa unica domanda di Gesù viene ripetuta tre volte e questo sembra contrapporsi al triplice rinnegamento. L'amore di Pietro è sempre stato sincero ma è utile riflettere anche sui suoi errori e limiti umani. Nel nostro sincero cammino di fede possono accadere situazioni di paura, di incertezze e di errori. L'esperienza di Pietro ci insegna l'umiltà di dover ricominciare, di iniziare nuovi cammini guidati dall'amore di Gesù. L'amore lo si vive e lo si comprende quando riusciamo ad ascoltare Dio attraverso la sua Parola. Solo quando il nostro cuore è attento, disponibile e generoso alla Parola Divina diventa possibile una nostra trasformazione interiore. Il compito che Pietro riceve da Gesù è per il gregge cioè per il popolo di Dio o comunità cristiana. Nella prima lettura che abbiamo ascoltato oggi Pietro con la sua risposta  testimonia di aver compreso pienamente l'amore di Gesù. Infatti con le sue parole … Bisogna obbedire a Dio invece che agli uomini.. unisce insieme il primato di Dio e la fedeltà. Ma noi ci lasciamo coinvolgere dall'amore divino? CONTINUA A LEGGERE NELL'ALLEGATO

 

Allegati:
Scarica questo file (3 Domenica di Pasqua C.pdf)3 Domenica di Pasqua C.pdf[ ]186 kB