03 Novembre 2019 - 31° Domenica del Tempo Ordinario - Anno C

 

Breve riflessione sul Vangelo della 31° Domenica del Tempo Ordinario Anno C. Per le letture liturgiche domenicali e altri commenti cerca su CALENDARIO LITURGICO

Nel brano del Vangelo Zaccheo compie un gesto inusuale come arrampicarsi su un albero per vedere un uomo. Questo gesto rischia di metterlo in ridicolo di fronte a gente che ha umiliato più volte per questioni di denaro. Gesù il maestro, il rabbì, che dovrebbe odiare il pubblicano alza lo sguardo, e si rivolge a lui, come ad un amico. Gesù non lo ha svergognato davanti a tutti chiamandolo ladro ma lo ha chiamato per nome e vuole fermarsi a casa sua. Nonostante che sia un peccatore Gesù si interessa della condizione di Zaccheo e alza per primo lo sguardo per cercarlo e incontrarlo. Zaccheo sapeva di essere rifiutato dalla folla e per questo è tutto solo sull'albero. La folla per lui è una barriera ma sperimenta un comportamento misericordioso e inaudito da parte di Gesù. Zaccheo era basso di statura, e questo suo essere piccolo probabilmente gli creava dei problemi e allora è possibile che cercava di rendersi grande in modo sbagliato. ... CONTINUA A LEGGERE NELL'ALLEGATO

 

 

 

Allegati:
Scarica questo file (COMMENTO   31  DOMENICA  ANNO  C .pdf)COMMENTO 31 DOMENICA ANNO C .pdf[ ]153 kB
Back to Top